I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
Ok
 
 
NEWS
Massimo Bottura incontra gli allievi dell'Istituto Nazareno

Massimo Bottura, chef tra i più apprezzati e premiati del mondo, durante l'incontro per la presentazione del suo libro presso l'Auditorium San Rocco di Carpi, è rimasto piacevolmente sorpreso di vedere tra il pubblico una trentina di allievi del Centro di Formazione Professionale Nazareno. E li ha coinvolti immediatamente come interlocutori privilegiati.

Nelle sue risposte alle domande di Pierluigi Senatore, lo Chef si è spesso rivolto agli allievi a cui ha consegnato se stesso, la sua passione e la sua "ossessione" (come l’ha più volte definita) per la vita, il gusto e la bellezza, oltre che per illustrare gli elementi di storia, creatività, cultura e tecnica da cui nasce ogni grande intuizione in cucina.

Numerose volte ha ripetuto che la cucina è passione, ricerca, studio, impegno per ricondurre tutto ad "un gesto d'amore", rispettoso della lavoro del contadino, dell'artigiano, del piccolo produttore che "entra" come magico ingrediente nel prodotto che il cuoco, come un compositore, crea.

I ragazzi, con le loro domande, hanno voluto capire quali possibilità inseguire per coronare i loro sogni; e Massimo Bottura non si è risparmiato nello spronarli ad essere curiosi, attenti e non aver paura a sperimentare le infinite possibilità che il talento e l'intelligenza possono offrire di avvicinarsi alla materia prima e, rispettandola, trasformarla in emozione ed in sogno.

Ha suggerito loro di seguire ciò che li interessa e li coinvolge, per realizzare qualcosa di grande senza lasciarsi scoraggiare dai periodi più faticosi o dalle sconfitte.

Powered by Endurance
Nazareno Copyright © 2018 - All Rights Reserved. - Informativa cookie