I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
Ok
 
 
NEWS
Dieci anni di stage tra Nazareno e Caraibi

Oggi la collaborazione con l'isola di Bonaire, Antille Olandesi, domani chissà... l'attività della scuola alberghiera non conosce soste: nel mese di luglio programmate diverse esperienze al Centro fondato da don Ivo Silingardi. Gli ospiti e le famiglie che vengono in questi giorni a visitare la scuola alberghiera Nazareno di Carpi per completare l'iscrizione al prossimo anno formativo, si trovano in cucina un gruppo sorridente di giovani allievi dell'isola di Bonaire, Antille Olandesi, alle prese con le ricette di casa nostra: attenti e concentrati impastano, formano tortelli e tortellini, tagliano tagliatelle o affettano prosciutto crudo. La collaborazione di quest'anno è realizzata nell'ambito di "Mobilità 2020", progetto finalizzato allo sviluppo di azioni di scambio e mobilità, finanziato dalla Regione e gestito dall'associazione Aeca di Bologna. L'attività è giunta così al decimo anno di vita: dieci anni in cui la scuola di Carpi fondata da don Ivo Silingardi oltre sessant'anni fa, ospita nelle sue cucine i giovani delle scuole di Bonaire per uno stage di tre settimane.

Oltre ad imparare, conoscere e degustare le eccellenze enogastronomiche del nostro territorio, i ragazzi visiteranno gli angoli più suggestivi della nostra città: Palazzo Pio, Municipio, Museo del Deportato e acetaia comunale sono le mete di Carpi che saranno visitate del gruppo di allievi durante il loro soggiorno nella nostra città.

Il direttore del Centro, Luca Franchini, esprime tutta la sua soddisfazione per le straordinarie esperienze che coinvolgono i ragazzi della scuola alberghiera. “Oltre a questo stage, altri otto allievi si stanno preparando a partire per l’isola di Bonaire dove saranno ospiti di altrettanti ristoranti al fine di arricchire il loro bagaglio professionale e per portare un po' della nostra cultura gastronomica, proponendo i piatti più significativi del nostro territorio”.

Dopo aver ricordato che il Centro ospita attualmente un corso di formazione per adulti nel campo della ristorazione, il direttore ricorda che un altro gruppo di giovani è in partenza per uno stage di tre settimane in un’altra splendida località: Phasos, isola di Cipro, sito eletto Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. “Accompagnati dal coordinatore Claudio Ciresola, dieci ragazzi e ragazze saranno ospitati in alberghi e ristoranti di Phasos dove potranno vivere un’esperienza - continua il direttore – che arricchiranno le loro conoscenze e soprattutto favoriranno la loro crescita umana, regalando loro, attraverso il lavoro in contesti così lontani e diversi, la possibilità di vedersi «protagonisti», aprendosi con fiducia al mondo del lavoro e al futuro”.



Powered by Endurance
Nazareno Copyright © 2018 - All Rights Reserved. - Informativa cookie